Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

03 gennaio 2017

Trattamento all'argilla e zolfo contro la sudorazione maleodorante e consigli per prevenirla.


Innanzitutto ricordiamo che in quasi tutti i casi la sudorazione è un riflesso di quello che mangiamo, chi mangia troppa carne, salumi, grassi, cipolla, aglio, cibo speziato e zuccheri, e anche chi beve poca acqua oppure fuma o beve troppi alcolici tende ad avere una sudorazione più carica di odori.

Bisogna cercare di avere un'alimentazione più sana ricca di vegetali, frutta, tè, e alimenti non troppo carichi di condimento. Se riuscite ad avete un'alimentazione vegana o almeno vegetariana meglio ancora. Anche i problemi allo stomaco, fegato e intestino contribuiscono alla formazione di una sudorazione maleodorante.

Lavare la zona ascellare con sapone allo zolfo biologico, risciacquare e ripetere l'operazione. Se non avete il sapone allo zolfo potete usare del sapone di marsiglia o sapone di aleppo, l'importante è che sia sapone e non doccia schiuma o bagno schiuma.
Strofinare con una miscela cremosa di argilla verde e acqua + una goccia di OE di malaleuca per 1 cucchiaino di argilla
Lasciare in posa per alcuni minuti e risciacquare

Anche l'argilla bianca può essere usata a mo' di talco per tamponare eventuali odori. Oppure nelle Erboristerie e parafarmacie potete trovare deodoranti biologici privi di alluminio e altre sostanze non ecobio, potete usare questo tipo di deodorante oppure l'allume di rocca che potete trovare in erboristeria e in alcuni supermercati, potete usare questi prodotti e poi applicare l'argilla.

Anche il bicarbonato può essere usato come deodorante però può irritare la pelle di alcune persone.

Un altro consiglio importante è quello di depurarsi dalle tossine accumulate nell'organismo che contribuiscono alla sudorazione maleodorante, potete bere succhi a base di cetriolo, mela, pera, aloe vera, melograno, limone e arancia, mangiare insalata con cetriolo, finocchio e rucola e bere tisane al finocchio, tè bianco e tè verde.
Anche l'argilla verde ventilata ed essiccata al sole ad uso interno è ottima per depurare l'organismo, potete usarla in tanti modi:

1/4 di cucchiaino sulla lingua tre volte al giorno e sempre due ore prima dei pasti principali (pranzo e cena), ottimo non solo per depurare ma anche a contrastare i problemi allo stomaco, fegato e intestino.
1 cucchiaino di argilla verde ventilata in 1 litro d'acqua da essere bevuta in giornata
compresse di argilla verde

A me personalmente piace l'argilla marchio Argital, un'argilla siciliana di ottima qualità che potete trovare in erboristeria o nei supermercati NaturaSi , la stessa azienda produce anche le capsule, però potete usare anche altre marche di argilla ventilata.

C'è da sapere che dopo il trattamento disintossicante l'organismo tende a "pulire a fondo" l'organismo e soprattutto l'apparato digerente, buttando fuori tutte le tossine e quindi nei primi giorno magari sentirete un odore abbastanza intenso, però è temporaneo, vuol dire che c'erano troppo tossine in giro nell'organismo. Cercate di bere parecchia acqua.



E qui troverete altri consigli per combattere l'ipersudorazione

---------------------------------------------------------------------------------------------





Deodorante all'allume di potassio neutro , Greenatural Ordina sul Giardino dei Libri









Vegetargil , Argital Ordina sul Giardino dei Libri

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML