Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

30 dicembre 2016

Riassunto: Tanti usi del sapone di marsiglia in cucina


Fine anno, allora perché non fare un riassunto di alcuni consigli che ci hanno aiutato a capire che certi ingredienti possono essere usati per scopi molto diversi da quelli indicati normalmente. Ad esempio di solito le persone usano il sapone di marsiglia per smacchiare o lavare i tessuti ed ebbene il sapone può essere usato anche in cucina per lavare anche le superficie.

Siccome in quasi tutta Italia l'acqua è dura, è difficile usare il sapone per lavare tutto quanto, in realtà in molti altri luoghi nel mondo il sapone è usato anche per lavare le stoviglie a mano e il classico detersivo per i piatti viene usato soltanto per sgrassare gli oggetti più sporchi e sarebbe un po' come lo sgrassatore che usiamo in Italia.

E dunque come possiamo usare il sapone in cucina nonostante l'acqua calcarea? Ecco alcuni esempi:

Pentole e oggetti in acciaio macchiati: provate a strofinare la pentola con sapone di marsiglia, risciacquare e quindi lavare con bicarbonato o bicarbonato e aceto insieme. Oppure con il detersivo fai da te fatto con acqua, aceto o limone e poco detersivo per stoviglie biologico, vedrete che la pentola diventerà uno specchio senza uso di sgrassatori o altri prodotti inquinanti.

Lavaggio del frigorifero: strofinare interno, esterno e guarnizioni con sapone, quindi risciacquare e per ultimo passare una spugna con aceto. Per togliere possibili incrostazioni strofinare con sapone e bicarbonato. Sapone e bicarbonato aiutano a sbiancare il frigo, oppure sapone e acqua ossigenata 40 volumi o candeggina delicata

Lavaggio dei piani in marmo o granito: strofinare con sapone o sapone e bicarbonato e risciacquare

Lavaggio delle piastrelle: strofinare con sapone e risciacquare, potete continuare a lucidare passando un panno inumidito con aceto

Pulizia delle fughe: strofinare con sapone e bicarbonato usando uno spazzolino, aspettare alcuni minuti e risciacquare con acqua e aceto

Pulizia del Legno: gli oggetti in legno possono essere puliti con una spugna insaponata con sapone, quindi risciacquare e finire con un panno inumidito con acqua e aceto o solo aceto

Pulizia della cucina/fornelli: come per le pentole

Pulizia del forno: strofinare con sapone, risciacquare, strofinare con aceto e bicarbonato, risciacquare e alla fine pulire con solo aceto

Plastica grassa: strofinare con abbondante sapone, lasciare in pausa per alcuni minuti, risciacquare, strofinare con bicarbonato o con bicarbonato e aceto, oppure con detersivo fai da te all'aceto o bicarbonato, risciacquare

Lavandino in marmo: strofinare con bicarbonato e sapone e quindi risciacquare

Se il lavandino in acciaio rimarrà un po' biancastro per colpa dell'acqua calcarea, basterà strofinare con bicarbonato, quindi con aceto o direttamente con detersivo fai da te.

Come vedete è possibile usare il sapone per lavare diverse superficie in cucina e contribuire per ridurre il nostro impatto ambientale quando dobbiamo pulire la casa. Il sapone di marsiglia (quello vero vegetale), è uno dei prodotti di pulizia più ecocompatibili che esistano.

Ricordiamo alcune ricette di detersivo fai da te che abbiamo indicato tempo fa

Certamente questo è solo un riassunto, usando la nostra funzione CERCA potete ottenere altri consigli più dettagliati.


Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML