Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

21 giugno 2016

Pulizia delle fughe: come strofinarle facendo meno fatica.



La pulizia delle fughe può essere faticosa perché a volte oltre a stendere il prodotto pulente bisogna anche strofinare.

Tra l'altro i prodotti molto aggressivi possono anche sbiancare le fughe ma spesso mangiano o macchiano i bordi delle mattonelle.

Un modo per risparmiare il braccio se proprio dovete strofinare le fughe è questo: usare un semplice kit manicure/pedicure.

Usando le punte giunte potete disincrostare le fughe senza tanto sforzo.

Per primo dovete spalmare il prodotto pulente e in passato ho pubblicato diverse ricette, e se le volete vedere basta usare la funzione CERCA del blog, anche per cercare altri argomenti.

In questo modo:


Quindi di solito le punte sono queste:

 Potete fare in diversi modi: spalmare il prodotto sulle fughe, aspettare il tempo di posa e quindi strofinare con la punta adatta oppure strofinare la punta nel sapone di marsiglia o sapone alga e strofinare le fughe

Io inizierei con la numero 4 che è in gomma, quindi con la 1 o la 3 per le fughe più grandi. La 2 è abrasiva e la 5 un po' più abrasiva e quindi vanno usate li dove lo sporco è più persistente. Dovete sceglierle voi osservando il vostro pavimento.

Quindi è solo fare avanti e indietro e le testine penseranno a fare lo sforzo. È un lavoro di precisione però secondo me può risparmiare fatica.

Per finire voglio fare un appunto: può accadere che pulendo le fughe ci si accorga che questa "non c'è", però non l'avete levata via voi o il prodotto che avete usato (come mi ha scritto una volta una signora via mail), ma semplicemente non esistendo più e lo sporco ha preso il suo posto, dunque tolto lo sporco è ovvio che resta solo lo spazio vuoto o semivuoto, e questo vuol dire che bisogna acquistare un prodotto per riempire le fughe presso qualche negozio di bricolage o ferramenta.
Con il tempo è normale che accada. 

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML