AGGIORNAMENTO PAGINE: 20/04 Adozione; 19/04 SOS Cure Veterinarie; 07/04 BAUMIAO Anziani; 05/01 Stampabili; 26/12 Macchie; 29/11 Solidarietà a 6 zampe;15/08 FAQ.

.


Trova quello che ti serve...

Caricamento in corso...

20 aprile 2015

Adozione urgente per impedire la deportazione di 8 cani in un canile lager



Appello dei Volontari:

Per queste 8 creature, il conto alla rovescia è iniziato............soltanto 15 gg e spariranno "ingoiati" dalla deportazione verso le montagne dell'abruzzo....dove in un canile lager difficilmente sopravviveranno.


 È urgente trovare stalli/pensioni/rifugi/canili.....per poterli salvare!!!!!!!



Una storia comune a tante altre...

Sono 8 cani. .....Tutti adulti, 3 più 5 cuccioli trovati e cresciuti insieme, accuditi, curati...per 4 anni, ma in troppi nello stesso posto... Così alla fine è accaduto quello che accade in questi casi. Qualcuno ha detto basta!!! e sono intervenute le istituzioni...


Un comune senza convenzione, cani accuditi ma non riconducibili ad un padrone...e alla fine procedura d'ufficio per portarli in canile...e abbiamo dovuto faticare non poco per far desistere il Comune a portarli direttamente in Abruzzo...


Ci siamo appellati al "famigerato" modello A. e così visto che è obbligatorio per spostare i cani fuori Regione, sono finiti al sanitario di Fattoria di Tobia. (prov. di Roma) ma abbiamo solo 15 giorni, due settimane per impedire che alla fine finiscano, lo stesso in un canile fuori regione...


STELLA E ORSA - Sono due femmine di taglia grande nera mix pastori belga, circa 3 anni affettuose e giocherellone, ma che tendono a dominare. Ci consiglia chi le conosce, che per loro è meglio uno spazio esterno dove sfogare la loro esuberanza... ma noi siamo sicuri che potrebbero vivere bene anche in appartamento se seguite con una buona educazione di base.


RINGO - Avrà anche lui 3, forse 4 anni. Lui è il classico cane abbandonato in zona, dove di sicuro qualcuno lo avrebbe preso visto che aveva altri cani...
E infatti è bravissimo, ubbidiente e sa andare al guinzaglio. Chiede molte attenzioni e pur non avendo nessun problema con i suoi simili ha molto bisogno della presenza umana. Un cane adatto a tutti.

Poi 5 fratellini, tre maschi e due femmine...ancora giovani, ma che aspettano una famiglia da 4 anni.
Sono cresciuti insieme in un grande recinto con altri cani, con qualcuno che si occupava di loro tutti i giorni...
Sono nolto diversi pur essendo fratelli, la calssica razza fantasia, la banale taglia media...ma sono cani che possono dare tantissimo a chi deciderà di amarli per sempre!!!!


PICCO - il più energico, il capobranco, quello che non si ferma mai e detta le leggi... tende anche a scappare se non si ha una recinzione a prova di fuga.


TIGRE - la più debole del branco nonostante sembra un incrocio pittbul... Più volte aggredita si mostra timorosa con gli altri cani, ma ci convive anche se è sempre guardinga. Insomma diffidente con i suoi simili ma molto affettuosa con gli umani.


BAFFO - Il timidino del gruppo. Ma con la pazienza si riesce a farlo avvicinare e coccolare. E' un cane che ha bisogno di sicurezza, e una volta conquistato saprà dare tante soddisfazioni.


ELLIOT - e' l'amico di tutti. Affettuoso, socievole che adora passeggiare, bravissimo e molto ubbidiente.


QUATTROCCHI - La più amabile della cucciolata. Il classico cane al quale non manca nulla....IL CANE DEI SOGNI!!! E' simpatica, dolce, affettuosa...la cagnolina che tutti vorrebbero avere vicino!!!

Saranno tutti affidati, solo dopo incontro con nostro incaricato/a e sottoscrizione della modulistica di affido, vaccinati, sterilizzati, e testati per la leismniosi. Già iscritti in anagrafe canina.


ADOZIONI CENTRO E NORD ITALIA

INFO
Marina - 346 86 10 167 - Barbara - 329 201 29 06 e Margherita 3382267382 margheritalogiudice@gmail.com
EMAIL - amicidifidoe@gmail.com - b.b1978@libero.it
http://www.amicidifido.org/
Segue ►

Fantasmi nel mare... un pensiero per loro...


Un piccolo ricordo per tante anime anonime morte nel mare ieri.... per molti una tragedia e per altri ahimè una gioia (c'è gente e gente!!).

Per me è solo un ennesimo fallimento dell'umanità che non riesce a dare dignità a tutti gli esseri umani.... scappare, impaurirsi, credere, subire... sono questi i sentimenti dei disperati che non si fermano davanti al burocrate, allo sciacallo e a chi ha la pancia piena.

È facile depredare i territori, usufruire del lavoro schiavo, del lavoro minorile, promuovere la guerra e l'ignoranza però è duro accettare che l'Oceano porta tutto i malesseri verso chi li ha lanciati. Con tutte le crisi, carestie, cambiamenti climatici e altre piaghe è ovvio che l'esodo sarà sempre più massiccio e i morti saranno sempre di più.....

Tanti dicono.. aiutiamoli là dove sono!! Io invece dico: smettiamo di depredare i loro territori e tutto si rimetterà a posto naturalmente. Basta con le coltivazioni e soprattutto le monocoltivazione aggressive, con gli allevamenti intensivi che occupano vaste zone di terra fertile, basta con l'esplorazione del lavoro minorile, basta con il lavoro schiavo che si abbassa i costi di produzione però produce miserabili, basta con l'idea che gli esseri umani siano fatto per sfornare figli anche se non possono mantenerli, basta armare il nemico, basta fare sciacallaggio sulle spalle dei disgraziati.... Chissà se un giorno la nostra mentalità cambierà!!

"Ieri ho visto una bestia
Nella mondezza della terrazza
Raccogliendo cibo tra i detriti
Quando trovava qualcosa
Non l'esaminava né l'annusava
Ingoiava con voracità
La bestia non era un cane, non era un gatto e non era un ratto
La bestia Dio mio, era un uomo"

Manuel Bandeira, poeta.
Segue ►

Partecipa alla Festa delle Oasi Lipu


Le oasi e le riserve naturali della Lipu sono una rete di 30 aree protette che copre una superficie di quasi 5.000 ettari, accoglie oltre 4.000 differenti specie animali e vegetali ed ospita circa 130.000 visitatori all’anno.

Quest'anno oltre 25 di questi paradisi naturali partecipano alla Festa delle oasi e delle riserve del 26 aprile.

Sono tanti gli eventi in natura previsti: le liberazioni di animali selvatici curati dalla Lipu, le escursioni guidate e ancora giochi e laboratori per i più piccoli.

La LIPU è molto importante perché impegnata nella salvaguardia dei volatili e io stessa una volta ho chiesto aiuto ai suoi volontari quando ho trovato e raccolto un piccione ferito vicino casa, loro hanno dato assistenza all'animaletto e sono stati gentilissimi!!

Portate i vostri bambini perché oltre ad essere divertente questi eventi sono molto educativi

Per vedere il programma:

CLICCA QUI
Segue ►

Riparatore di punte idratante e protettivo all'olio di girasole


Questo riparatore è indicato per i capelli più secchi e crespi poiché trattiene l'acqua all'interno del capello e li ripara dall'azione dannosa del sole.

Per farlo avete bisogno di:

Burro di karitè
Olio di girasole di alta qualità o biologico
5 gocce di OE di tea tree o di neem (o 1 cucchiaino raso di neem in polvere)

Sciogliere 1 o 2 cucchiai di burro di karitè a bagnomaria
Aggiungere 1 cucchiaino di olio di girasole per ogni cucchiaio di burro
Mischiare bene e mettere in una ciotola di vetro, ceramica o plastica con tappo (puliti e asciutti)
Lasciare intiepidire, aggiungere l'OE di tea tree (però prima che il burro s'indurisca anche se tenderà ad essere malleabile)
 Mettere un pochino sul palmo della mano, strofinare e passare sulle punte dei capelli e/o parti più inaridite.

Se per caso trovate in giro o avete l'olio di babassu aggiungetelo alla formula (50% girasole e 50% babassu). L'olio di babassu è un silicone naturale però molto più permeabile ed ha un grande potere idratante, disciplinante e ripara i capelli dagli agenti esterno.



Segue ►

19 aprile 2015

Adozione del Cuore per Clementina la bassottina. Ad Agrigento


CLEMENTINA è STATA OPERATA

CLEMENTINA dopo anni di sfruttamento, i capezzoli ridotti a stracci, il braccino strappato da una trappola per volpi...il dolore negli occhi, chissà cos'hai visto piccolina, chissà cosa ti hanno fatto. Ricoperta da enormi zecche, col pancino gonfio per i vermi e per la fame...ora è ricoverata, ha subito l'amputazione del pezzetto di osso fuoriuscente. 

Per favore aiutateci ad aiutarla...pesa soltanto 8kg ed è affamata di AMORE. Adozione del Cuore o donazioni

INFO 3288739564/3299803903 


PayPal potranno effettuare una donazione a:sandrofanara@live.it


POSTEPAY N°4023 6006 3319 5443Inteastata a Gessica Vecchio CF:VCCGSC73T52H792P 


Se volete, a ricarica effettuata, mandate una mail a jessicavecchio@libero.it ,in cui potrete specificare quanto avete donato e a chi è rivolta la vostra donazione.Un modo per potervi ringraziare e tenervi aggiornati sui vostri beniamini.
 

Associazione Animalista Aronne ONLUS- Via Pausania SN - 92100 - Agrigento Conto Corrente Postale 37317625 IBAN: IT 58 Z 07601 16600 0000 373 17625
Segue ►

18 aprile 2015

Riflessioni filosofiche e "cibistiche" di Luiz Antonio sugli animali



Un piccolo uomo fa riflessioni sulla sua dieta!!! Luiz Antonio e gli animali






Indipendentemente dalla dieta scelta da ognuno credo che sia bellissimo come un ragazzino cosi piccolo possa riflettere su le sue azioni e su quello che è giusto o meno, e soprattutto pensi al benessere di altri esseri e altre vite, questo non è solo il segno di "animalismo" ma di un futuro essere umano altruista....

Tante felicità per Luiz il ragazzino brasiliano che mi ha fatto commuovere tanto!!
Segue ►

Pulizia dei lampadari con cristallo a goccia


Se sono piccoli e con poche gocce prendete un bicchiere o ciotola di plastica riempitelo con acqua e un bel po' di aceto (se troppi sporchi/grassi aggiungere una goccia di detersivo per piatti), metterci dentro le gocce immergendole per un minuto (senza staccarle). Quando avete finito prendere una ciotola con solo acqua pulita e immergete nuovamente le gocce. Un altro modo è quello di immergere le gocce in acqua e bicarbonato ed eventualmente poco detersivo per piatti o qualunque altro detergente bio o ecologico, aspettare alcuni minuti, immergerli in acqua e aceto (3 parti di acqua e 1 di aceto), poi con acqua pulita e un po' d'alcol* rosa o bianco  e lasciare asciugare.

Se sono grandi ma staccabile mettere in bacinella o vasca da bagno e spruzzare con acqua e aceto (potete usare acqua leggermente saponata), aspettare alcuni minuti, risciacquare con acqua pulita con un po' di alcol* rosa o bianco, aspettare la asciugatura ed appendere,

Se sono giganti spruzzarli con acqua saponata, quindi con acqua e aceto in parti uguali e per almeno 2 volte con acqua pulita e un po' d'alcol* rosa o bianco, in questo caso è importante usare gli spruzzini per facilitare il lavoro ed eventualmente degli stracci asciutti e assorbenti (o vecchi asciugamani).

PS: ricordate di metterci dei giornali o plastica sul pavimento sotto il lampadario per proteggerlo dalle macchie d'acqua.
*L'alcol è opzionale ma aiuta a dare brillantezza e asciugare in fretta evitando macchie
Segue ►

16 aprile 2015

Caffè Vergnano 1882 e la sua nuova linea di capsule compostabili da smaltire nell'organico


A chi di voi piace il caffè??? A me tantissimo....

Comunque ho scoperto questo nuovo prodotto davvero interessante, il realtà il Caffè Vergnano è storico visto che è un marchio antico stando al passo coi tempi hanno lanciato una novità davvero molto carina e in linea con la nostra attualità cioè le capsule compostabili che possono essere buttate nell'organico.

Si perché sappiamo che le normali capsule sono un problema per quanto riguarda lo smaltimento poiché sono fatte di plastica e dentro c'è della roba organica cioè il caffè, quindi alla fine uno ha sempre un dubbio: va buttato nella plastica o nella indifferenziata e di solito va a finire su quest'ultima.

Queste capsule invece non creano problemi possono essere buttate nell'organico senza problemi.


La capsulina è questa ed è avvolta in questo involucro che va buttato nella plastica e sono compatibili con le macchine del caffè Nespresso e Èspresso 1882 TRÉ.


Qui potete vedere le indicazioni e informazioni sulla tipologia di caffè, smaltimento ecc, io ho lo Espresso cremoso, intenso e arabico. Ovviamente ho provato tutti e tre e mi sono piaciuti moltissimo, l'arabico e l'intenso sono particolarmente profumati, il cremoso fa una cremina più densa e gustosa ed è anche abbastanza intenso. Diciamo che l'arabico è più aromatico e legnoso, l'intenso da di fondente e di qualcosa di tostato e il cremoso è più amabile e un po' ricorda la vaniglia e altre spezie.

L'intenso è ottimo per fare tazzine di caffè normale e lungo (anche corto se siamo in giornata di sonnolenza), l'arabico secondo me è adatta soprattutto per il caffè corto e il cremoso per una tazzina di caffè normale.

Un ottimo caffè corposo e duraturo per quanto riguarda il palato. 



Quindi se avete le macchine Nespresso  o Éspresso 1882  la prossima volta che fatte un salto al supermercato non fatevi sfuggire il nuovo Caffè Vergnano con capsule compostabili che sostituiranno quelle vecchie eventualmente presenti nel supermercato e tutte le referenze delle capsule Caffè Vergnano Éspresso 1882 in commercio saranno smaltibili nell'umido. Costa 3,49 euro la confezione da 10 capsule.

Non solo le capsule ma anche la scatola e gli involucri sono stati pensati in modo da rispettare l'ambiente: l'incarto nella plastica e la scatola nella carta.



Come sono realizzate le capsule: in poliesteri biodegradabili e compostabili in parte ottenuti da fonti rinnovabili dando un polimero in grado di sopportare le alte temperature e pressione garantendo la qualità del caffè quindi niente dispersione di aroma e di resa.

Aspetto di avervi fatto incuriosire, Buon Caffè e poi raccontatemi le vostre impressioni.


Segue ►

15 aprile 2015

Giro di Pizza i favore di Trudy e Asteas a Torino


Segue ►

Un appello agli amici di Catanzaro/Calabria. Fino al 2 maggio


Questa cagnolina di nome Liquirizia vive in stato di abbandono a Catanzaro, praticamente il proprietario dice che il cane è un peso perché lui è un cacciatore e lei non caccia e quindi merita di stare in un box sporco, pieno di escrementi e da sola, non è mai stata vermifugata, sterilizzata e nemmeno vaccinata e ha presunta leishmania.

Lei avrà circa 6 anni e alcune volontarie stanno prendendo cura di lei, curando le sue innumerevoli piaghe e altri problemi. Il padrone è contento di darla perché per lui è un peso (ma io dico... meglio non dire!!!)...

Per fortuna Liquirizia ha trovato adozione però a Torino ma potrà andarci sono il 2 maggio e per non rimanere nel box immondo poiché il bravo uomo non lo vuole pulire c'è un urgente bisogno di trovare una persona che possa tenerla in casa propria fino al 2 maggio data della sua partenza anche perché il cane è in cura e vivere sullo sporco non aiuta per nulla.

Vi lascio l'appello dei volontari e della ragazza che l'ha adottata:

Non sapete la mia felicita' e quella della volontaria sono contenta di aver detto si!!!! questa meraviglia ieri e' andata dal veterinario per la prima visita. 

 Come potete vedere ha delle piaghe, sta facendo antibiotici e prossima settimana fara' il primo vaccino. Ora chiedo a tutte le persone che abitano a Catanzaro, se qualcuno fino alla partenza cioe' il 2 maggio,puo' tenere la piccola in stallo...non bisogna avere animali, perche' non sappiamo se va d'accordo o no, non voglio che si faccia male nessuno. non e' colpa sua pero' capite che ha vissuto 5 anni da sola e non ha potuto interagire con nessuno se non con il suo box da sola giorno dopo giorno sola sempre sola. 

Purtroppo ora la ragazza l'ha dovuta rimettere in quello schifo. Federica si e' raccomandata con i proprietari di liquirizia, di pulire il box e cambiare l'acqua..hanno detto di si..e' passata dopo un po' di ore..ed era ancora piena di merda in quello schifo!!! per favore, Federica non sa dove metterla, aiutatemi due settimane solo due settimane prima della partenza verso Torino qui da me. 

Marinella 3319808146

Liquirizia INFO
Segue ►

Come cancellare vecchie macchie di sudore



Strofinare la macchia con limone, bicarbonato e sale fino da cucina, quindi tamponare con acqua ossigenata 40 volumi e alcol rosa o bianco (alcol FU farmacia, alcol per liquori, alcol etilico per pulizie o vodka).

Chiudere il capo in una busta di plastica di preferenza scura o opaca e lasciare in posa per 1 giornata.

Lavare a mano con sapone di marsiglia o in lavatrice.

Se non avete disponibile l'acqua ossigenata (quella cremosa per colpi di sole) allora potete sciogliere un po' di sbiancante all'ossigeno attivo (percarbonato) in acqua molto calda (1 cucchiaino per bicchiere di acqua a 50 o 60 gradi) oppure candeggina delicata.
Segue ►

Come sbiancare gli asciugamani con sapone e sole.



Per sbiancare gli asciugamani bianchi ingialliti e/o ingrigiti provate a immergerli in acqua e bicarbonato (1 cucchiaio per 2 litri d'acqua), strizzare e quindi insaponarli con abbondante sapone di marsiglia.

Appendere al sole per una giornata e risciacquare a mano o in lavatrice a 40 o 50 gradi. In lavatrice potete aggiungere un po' di percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo).

Il sapone+sole sbianca e ammorbidisce i tessuti.
Segue ►

13 aprile 2015

80 cani brucciati vivi in Ucraina. Incendio doloso al Rifugio Italia di Andrea Cisternino



Questo era il Rifugio Italia costruito in Ucraina da Andrea Cisternino... lui era un volontario OIPA e nel periodo degli Europei di Calcio in Ucraina ha combattuto accanto ad altri volontari ucraini per impedire la strage di cani che è stata fatta in quel periodo abbiamo (tanti hanno) parlato molto di di quel massacro.

Ho visto Andrea Cisternino in quell'occasione in occasione della Manifestazione che è stata fatta a Roma per protestare contro l'uccisione dei cani in Ucraina, ho potuto acquistare e leggere il suo libro realizzato per fare conoscere la triste realtà di questi animali e anche per costruire un posto sicuro per loro. Tra l'altro abbiamo imparato che oltre all'enorme randagismo in molte zone dell'Ucraina esistono anche gruppi di fanatici chiamati DogHunter che come tutti quanti i fanatici non sono creature pensanti ma obbediscono ad un istinto assassino che vieni sfogato contro i più deboli. Ci sono gruppi come ad esempio l'ISIS che si sfoga contro persone e opere d'arte e altri che si sfogano contro gli animali e questi ultimi sono i cosiddetti doghunter.

È bene fare questa distinzione tra fanatici e persone normali per non confondere ucraini e criminali anche perché molti ucraini hanno offerto solidarietà ad Andrea e questo perché quel gruppo di fanatici ha dato fuoco al rifugio e hanno ucciso ben 80 animali. I volontari del Rifugio sono vivi ma ustionati perché hanno cercato di salvare qualche anima.....

È pure difficile commentare visto che l'ignoranza di molti esseri umani e la violenza in generale ormai mi provoca più stupore che rabbia perché vedo che più si va avanti l'umanità diventa ignorante, ottusa... abbiamo oltrepassato qualunque livello critico di distruzione sia degli animali che della natura stessa minacciando la nostra propria esistenza fisica e anche morale.... però va tutto bene, è cosi che funziona, l'uomo è il centro dell'universo e gli altri esseri sono inferiori e possono pure che crepare, tanto la natura è fatta per servire l'uomo, siamo i rappresentanti di Dio sulla Terra, immagine e somiglianza e via dicendo... già, finché avremmo queste idee in mente non facciamo altro che scavare la nostra propria fossa.

Andrea, mi dispiace davvero tanto e il pochissimo che posso fare è dare il mio piccolo contributo per aiutare a ricostruire il rifugio... purtroppo le anime non tornano indietro ma se si può salvare altre vale la pena ricostruire!!!

Scrivo lo sfogo di Andrea perché vale molto di più delle mie parole:

Stamattina inizio a realizzare , non si e' dormito stanotte , ieri al Rifugio mi sono inginocchiato davanti al fuoco e ho vomitato , ho vomitato tutto lo schifo che avevo dentro , ho pensato stanotte a tutti i nostri randagi che avevo tolto dalla strada con Vlada e alcuni volontari , Rijik , la bellissima mammina Sara e i suoi bimbi presi da sotto il cemento , Pirat , Europa , Putin , Rijulia , Masha , Ballerina , Naida , Mumu , Sherif , Bierkut , Damy , Miska , i 14 cuccioli oramai cresciuti e gli altri oggi non ci sono piu' , vederli 2 gg fa scodinzolare , saltarti addosso mentre vai ad accarezzarli e sapere che finalmente erano in salvo, erano felici , e io felice per loro , anzi erano un po' troppo ingrassati Emoticon smile e sapere di averli tolti dalle mani dei Killer mi faceva sentire orgoglioso di avere fatto qualcosa di buono per questo paese , purtroppo oggi la realta' e' diversa , la realta' e' dura , la realta' e' crudele .
Se stanno in strada li uccidono , se li porti in una struttura li uccidono , cosa vuole veramente sta' gente ???
Comunque oggi raccoglieremo tutti i corpicini e li seppelliremo , poi inizieremo a lavorare per i sopravvissuti e per quelli che riusciremo a salvare appena riusciremo a costruire di nuovo .
Mi hanno piegato ancora , mi hanno massacrato ancora , ma non mi fermeranno che se lo tolgano dalla loro testa , anzi ora sono piu' incazzato , ora li faro' incazzare di piu' , che continuino come ieri a minacciarci tutti , che continuyino a minacciare le nostre ragazze , ma noi tutti siamo tosti , i ragazzi che lavorano al Rifugio nonostante la Pasqua ieri sera sono rientrati tutti e questi sono gli ucraini che vanno rispettati , ieri ci siamo uniti tutti noi nel dolore , abbiamo pianto insieme , ma ho visto i ragazzi determinati a continuare e questi sono ucraini come i dog hunters e come i bastardi che hanno incendiato tutto , questi sono gli ucraini che hanno capito , questi sono gli ucraini che vanno rispettati , questi sono gli ucraini che amo.
Mi hanno telefonato degli ucraini per scusarsi e per offrirci aiuto , forse questa tragedia qualcosa fara' cambiare qui , forse queste povere 75 creature non sono morte invano , forse qualcosa succedera' nei prossimi giorni .
Ora tutti quelli , italiani e non , che mi hanno accusato di tutto saranno felici , Rifugio Italia per ora e' sparito , ma vi voglio dire , continuate a criticarmi , a darmi del ladro , a offendermi , ma ho piu' coglioni di voi , noi risorgeremo voi creperete nella vostra cattiveria da animalisti falliti .
Prego per queste mie povere creature che sono volate sul Ponte , in due mesi troppi dolori , la mia Cloe , due gg fa birba e ieri il resto , ma ci siamo ancora , lotteremo per queste creature perche' hanno bisogno di noi .
Ora si va al Rifugio o quello che resta , oggi capiro' come iniziare a ricostruire , oggi rendero' omaggio alle mie povere vittime innocenti iniziando la ricostruzione e continuando a salvare altri loro fratelli .
Per la Polizia ucraina arrivata ieri , non e' praticamente successo niente , FATALITA' , come sempre , per il capo dei pompieri E' STATO UN ATTO DI DELINQUENTI , vedremo , stavolta non finira' nel nulla come in questi anni , la denuncia deve andare avanti .
Voglio ringraziare le centinaia di persone che mi hanno scritto , non riesco a rispondere , ma vi ringrazio tanto dell'affetto per questo povero italiano che sta cercando di fare qualcosa in questo paese difficile .

Qualcuno ha scritto che gli dispiace per il mio fallimento , ha sbagliato , non ha capito , non e' un fallimento il mio , quando ci metti il cuore non e' un fallimento , il fallimento e' l'averci lasciati soli , il fallimento e' quando uno si arrende .
Vi prego di pensare anche alle creature della Romania , anche loro hanno bisogno , anche loro vengono massacrate nel silenzio delle Associazioni animaliste .

A presto . Andrea

https://www.facebook.com/andrea.cisternino.37

Rifugio Italia in Ukraine
INFO PER DONAZIONI PER RIFUGIO ITALIA UCRAINA E RANDAGI UCRAINI
Posted on 24/05/2014
DONAZIONI TRAMITE :
FAI UNA DONAZIONE PER I CANI DELL’UCRAINA
Il versamento potrà essere effettuato tramite Bonifico Bancario, Moneygram Postale o Postpay
1. BONIFICO BANCARIO:
Banca Monte dei Paschi di Siena
Conto intestato a: Andrea Cisternino
Cod. IBAN : IT 02 O 01030 01661 000001396774
Cod. BIC/SWIFT : PASCITM1645
Causale: DONAZIONE BENEFICA I.A.P.L. ONLUS UKRAINA
Attenzione: se fate copia e incolla del codice IBAN controllate che ci siano tutti i numeri.
DATI POSTPAY :
Numero carta 4023 6006 6066 0582
RAFFAELLA GUZZETTI
Codice fiscale GZZ RFL 60M58 A944N
Segue ►

Cena di Beneficenza a Nemi organizzato dal Gruppo Animalista dei Castelli Romani


 
L'associazione "GRUPPO ANIMALISTA DEI CASTELLI ROMANI" e tutti gli OSPITI DEL RIFUGIO vi invitano alla:

CENA DI BENEFICENZA il 24 APRILE 2015 alle ORE 20:30 che si terrà al ristorante il CASTAGNONE Via Nemorense 56 NEMI.

Sarà una serata per stare insieme, all'insegna del buon cibo e della buona compagnia, ci sarà ottima musica con il gruppo i "MENOPEGGIO" e verrà proiettato il corto "Chi è la bestia?" di VITTORIO BAMBOLA', tutto questo per aiutare i 200 TROVATELLI OSPITI DEL RIFUGIO DI LANUVIO!

Continuate ad aiutarci e a sostenerci come avete sempre fatto, INSIEME A VOI POSSIAMO ANDARE AVANTI, 

per prenotazioni 0693644041 - 3462410452
GRAZIE!!!

Segue ►

Appello del cuore per Libera!! Non può restare in canile

 

Ragazzi stavolta siamo tutte affrante dal dolore…

Dopo una settimana ..tante moine ..foto fantastiche … preaffido ottimo
La signora francesca di mantova ci ha detto di riprenderci libera … ce l’ha fatta trovare pronta gia’ impacchettata… con le solite scuse banali…
Un saluto veloce dicendo “fai la brava eh”, senza nessun rimorso di coscienza , cosi’ la povera libera illusa ancora una volta dall’essere umano torna in canile….!!!!! gli animali non sono oggetti….. che si possono prendere e poi scaricare a piacimento …. quando si fanno le adozioni (soprattutto per creature con problemi) dobbiamo essere coscienti e consapevoli di quello che andiamo ad affrontare.. avere la responsabilita’ e il buon senso che noi decidiamo per loro..e che loro soffrono come noi , forse di piu’!!!
…………… basta con le banali scuse … le adozioni vanno fatte con il cuore e la coscienza !!! libera cerca casa.!!! adesso e’ in canile .. la sua delusione e’ tanta illusa ancora una volta dall’uomo e pensare che e’ veramente una creatura unica ,veramente buona e adorabile
Io sono libera ma prigioniera della mia disabilita'.. prato !! libera ------------ mi hanno dato questo nome perche' adesso sono libera, libera da chi mi teneva a catena sotto l'acqua , senza un riparo.. senza considerazione alcuna!! sono riuscita a liberarmi, ma la mia corsa si e' bloccata improssivamente.. sono stata investita.. e sono rimasta stesa sull'asfalto senza potermi muovere...!! oddio che paura!! e quanto dolore.!!! chi mi aveva tenuto cosi' non mi ha piu' voluta e sono stata portata in canile..a pistoia ! mi hanno operata due volte e sto facendo la fisioterapia presso lo studio veterinario di fisioterapia dott.ssa consorti a prato... ho recuperato molto e la dott.ssa pensa che potro' migliorare ancora .. non posso stare in gabbia.... a volte ci devo stare perche' ci sono altri pazienti da curare-- e io dalla disperazione mi autolesiono.... e mordo la gabbia fino al punto di romperla e rovinarmi i dentini e il musetto

Sono libera , una cagnolina dolcissima che non potete neanche immaginare quanto!! amo tutti , umani , gatti , cagnolini femmine e maschi.. tutti!! ho solo bisogno di una casa e contatto umano.. sono autonoma nei bisognini sia la pipi' che feci.. ho solo necessita' di passeggiare 2/3 volte al giorno con le fascette di sospensione e le mie scarpette aiutatemi.. non voglio andare in canile dopo la fine della mia fisioterapia.. mi trovo a prato ................... libera, un anno e mezzo paralizzata ma come vedete con progressi notevoli e potrebbe ancora migliorare. cerchiamo per lei una vera famiglia amorevole e consapevole.. vi assicuro che sarete ricambiati da questo gesto con tanto tanto amore.. e' veramente una delizia di cagnolina .. non puo' finire in canile si autodistruggerebbe!!
aiutateci... diffondete per favore
Natalia 339 2082783 lunaspica@gmail.com
Dott.ssa consorti .349 1771847
Cinzia 333 2 999 555 info@carismagioielli.it
Segue ►

12 aprile 2015

Pulire a fondo il microonde incrostato usando aceto e bicarbonato

 Mettete 1 o 2 cucchiaini di bicarbonato su una spugna previamente inumidita* e strofinate l'interno e sportello del microonde.

Versate un altro cucchiaino di bicarbonato sulla spugna e versate/spruzzate aceto bianco o rosso sulla spugna e strofinare l'interno e lo sportello del micronde aggiungendo più aceto se necessario, (ricordate che più di una volta ho consigliato di avere uno spruzzino con aceto bianco o rosso sul/vicino il lavandino della cucina per facilitare le pulizie).

Lasciare in posa per alcuni minuti e risciacquare bene con panno spugna umido e come risciacquo finale usare un panno spugna intriso di aceto.

Osservazione: il bicarbonato potrà lasciare degli aloni bianchi sul vetro del microonde se non viene tolto per bene, comunque evitare questo effetto è molto semplice: strofinate il vetro dentro e fuori con panno spugna intriso di aceto e subito dopo asciugate. Cosi non rimarrà nessun alone.

Lasciare lo sportello del microonde aperto (microonde spento) per alcuni minuti per asciugare dentro.

*Potete usare una spugna solo inumidita o anche inumidita e leggermente insaponata
Segue ►

09 aprile 2015

Sbiancare pavimenti bianchi che si macchiano facilmente.


Se avete un pavimento bianco che tende a macchiarsi facilmente (macchie scure o gialle) allora ogni tanto bisogna pulirlo più a fondo.

Per sbiancarlo per bene versare sul pavimento acqua calda, succo di limone, qualche goccia di detersivo per piatti a mano o detersivo per pavimento sempre biologici o a basso impatto ambientale e qualche cucchiaio di acqua ossigenata 40 volumi. Strofinate con spazzolone, aspettare alcuni minuti e risciacquare diverse volte con acqua pulita finché esca pulita.

Il detersivo è opzionale ma aiuta a togliere le macchie organiche.

Per ultimo fare un lavaggio con acqua calda e 1 tazzina di aceto per 1/4 di secchio di acqua.

Se aggiungete alcune gocce di OE di citronella o di cedro la stanza profumerà di fresco.

Potete usare questa miscela per la pulizia delle piastrelle delle pareti del bagno e cucina
Segue ►

07 aprile 2015

Macchia di salsa di pomodoro sulle tovaglie cerate, di plastica e tessuto


Mettere in frigo un bicchiere con succo di 1 limone per alcuni minuti. Versare il succo freddo sulla macchia, aggiungere del sale fino e strofinare con una spugna, lasciare in posa per alcuni minuti e risciacquare. Se necessario/se rimangono aloni ripetere l'operazione aggiungendo un po' di detersivo per piatti a mano.

Altro rimedio molto utile per le tovaglie bianche:

Mettere in frigo un cucchiaio di acqua ossigenata 40 volumi (cremosa per colpi di sole) per alcuni minuti. Strofinare la macchia con una spugna insaponata con sapone di marsiglia, tamponare con l'acqua ossigenata fredda e coprire con un panno. In posa per 1 ora e risciacquare. Se non avete l'acqua ossigenata potete usare la candeggina delicata.
Segue ►

04 aprile 2015

Buona Pasqua per tutti

Che questo periodo di Pasqua una festa importante per il calendario cattolico possa essere non un gare di chi mangia di più ma un momento di riflessione.

Le feste religiose dovrebbero portare alla meditazione ai non credenti o alla preghiera ai credenti e non una assurda ostentazione della tavola e del mangiare come se non ci fosse un domani, però leggendo e sentendo le discussioni  chi alla fine ci chi ci rimette le penne è questo povero animaletto che viene ingrassato, trasportato e ucciso in fretta e furia per soddisfare il mercato.... non mi permetto di criticare le scelte alimentari delle persone ma odio proprio i massacri contro determinati animali che vengono fatti in occasione di alcune date religiose.

Vedendo come va il mondo e come stiamo subendo l'effetto dalle pazzie umane (nostre pazzie) sulle dinamiche del mondo e del pianeta credo che ci sia bisogno di un cambio di rotta, più riflessione e meno pancia!!

Aspettando che questo periodo sia tranquillo e piacevole a tutti vi auguro buona Pasqua.

Magari accogliete il consiglio di Shaun e preparatevi una bella vellutata di zucca.

Segue ►

Disincrostare il porta sapone/saponetta


Mettere il porta sapone in ammollo in un secchio con acqua bollente q.b per coprire completamente l'oggetto. Aggiungere 1 tazzina di caffè di aceto bianco e 1 cucchiaio di sale fino per ogni 2 litri d'acqua.

Ammollo per almeno 30 minuti quindi strofinare il porta sapone con aceto+bicarbonato, aggiungendoli se necessario. Risciacquare bene.

Se necessario fare un ulteriore lavaggio con detersivo per piatti a mano biologico o a basso impatto ambientale e bicarbonato, risciacquare bene.

Se il porta sapone è in pietra usare bicarbonato ma non aceto
Segue ►