Cerca nel blog

Caricamento in corso...

10 febbraio 2016

Cena di beneficenza per i randagi: Ca' della Taragna a Bergamo



Amici di Bergamo, alla Ca' della Taragna si farà una cena di beneficenza per aiutare i randagi, e ci sarà anche una lotteria.

Andate numerosi!!

Organizzato dalla UGDA.
Read More

Pulizia delicata dei pavimenti in bambù


Il pavimento in bambù è bellissimo e anche molto ecologico. Per conservare il suo colore e la sua lucentezza naturale è meglio lavarlo con ingredienti molto delicati.

Avete bisogno di

acqua (di preferenza fatta bollire e quindi raffreddata per sciogliere il calcare), altrimenti acqua del rubinetto tiepida.
sapone di marsiglia o sapone di aleppo (o qualunque altro sapone vegetale ad esempio mandorle, cocco, karitè ecc)
olio essenziale fresco (cedro, pino, eucalipto, bergamotto, muschio, arancio, lavanda ecc)* per la profumazione
olio essenziale di tea tree* per la disinfezione

*Gli oli sono opzionali

Versare acqua q.b per riempire 1/4 di secchio, agitare un po' di sapone nell'acqua fino a farla diventare biancastra (potete insaponare una spugna con abbondante sapone e poi strizzarla nel secchio), quindi 5 gocce di olio per profumare e 5 gocce di olio di tea tree.

Passare con straccio morbido ben strizzato. Non bisogna risciacquare.

Se avete problemi con formiche e insetti usare dell'olio essenziale di chiodi di garofano oppure preparate una soluzione con 100 ml di acqua e 10 chiodi di garofano. Fatteli macerare in acqua bollente per almeno 24 ore (contenitore chiuso), e ogni volta aggiungete 10 ml di soluzione nel secchio. In ogni modo, anche gli oli indicati allontanano gli insetti e parassiti.

Read More

Come sistemare i vestiti puliti negli armadi e cassetti in modo pratico e veloce.


Non so voi ma io spesso tolgo i vestiti dallo stendino e li metto subito nei cassetti. Lo ammetto: penso di stirare meno del 50% di quello che lavo.

Pigiami, lenzuola, asciugamani, intimo, vestiti da usare a casa (soprattutto quelli per fare le pulizie), tovaglie di tutti i giorni e via dicendo. Anche perché odio stirare!!

Comunque stirando o meno bisogna sistemare tutto quanto nei cassetti e armadi, e a volte ci si può mettere una vita (c'è pure chi li lascia fuori dagli armadi e indossa sempre la stessa roba).

Ci sono alcuni piccoli trucchetti organizzativi che renderanno questo compito molto più facile e sbrigativo.

Acquistate dei cestino di paglia o di plastica per sistemare il bucato pulito (ho riciclati tanti cesti di natale in questi anni), è bastato dare una bella pulita ed erano come nuovi.

Adagiate i vestiti stirati nel cestino.
Portatelo in camera e mettete i vestiti sul letto seguendo un ordine preciso: una pila di pigiami, una di calzini, una di intimo, una di maglie, una di pantaloni, una di biancheria da letto ecc.
Le pile devono restare vicine secondo la posizione dei cassetti: ad esempio, se il cassetto dei calzini è vicino a quello dell'intimo allora mettete la pila dei calzini vicino a quella dell'intimo.

Quando avete formato tutte le pile sistemate tutto quanto negli armadi e cassetti. Vedrete che sarà più semplice in questo modo. E cercate di coinvolgere i membri della famiglia, perché ricordate che le pulizie diventano pesanti se dovete farle da soli.

Insegnate i vostri figli ad essere ordinati, fino ad una certa età preparate il loto cestino e poi fatteli sistemare i panni nei loro cassetti, poi da grandi fatteli togliere dallo stendino e preparare il cestino.
Read More

08 febbraio 2016

AAA cercasi una casa urgente per due cuccioloni che andrano a finire in canile.



 AGGIORNAMENTI:

Il maschietto è stato adottato, la femmina purtroppo è in un'associazione a Chieti. Sto cercando di entrare in contatto con una volontaria... Appena avrò più informazioni pubblicherò

Questi due stupendi cani di 4 mesi sono dei meticci simil labrador, raggiungeranno i suoi 22 chili quando saranno adulti. Maschio e femmina

La persona che ha preso questi due cuccioli dice di essersi accorta di non poter tenere i cani :|
e vuole portarli in Canile. Sappiamo il quanto i Canili siano una condanna all'inferno a tanti cani, che spesso passano tutta la vita chiusi li dentro perché purtroppo non tutti trovano una casa.

Quindi  facciamo uno sforzo e evitiamo che questi cuccioli che hanno avuto la comodità di una casa vadano a finire sul cemento perché qualcuno non si rende conto di certe cose :|

Se volete rallegrare la vostra vita e aiutare due futuri condannati alla prigione fattevi avanti. Inviatemi una mail e io vi indirizzerò alle persone che hanno contatto con il proprietario!! Un'adozione doppia sarebbe ideale, ma se potete adottare solo uno contattatemi lo stesso.





Read More

Benefici nutrizionali dei ceci: proteine nobili per campioni.


Leguminosa fonte di proteine e carboidrati. Contiene anche fibre, antiossidanti, vitamine B,C,E, calcio, acido folico, ferro e omega 3 e 6. Quindi oltre a combattere il colesterolo è anche energizzante e antiossidante.

I ceci contengono un amminoacido molto importante: il triptofano, precursore della serotonina, cioè l'ormone del benessere.

I suoi carboidrati vengono assorbiti lentamente e l'indice glicemico è molto basso ed è ideale per chi pratica sport anche a livello agonistico.

 Essendo anche ricco di ferro è indicato per chi fa atletica di fondo perché oltre ad essere energetico è ricco di ferro, e migliora il metabolismo.

La qualità delle proteine contenute nei ceci è di qualità migliore rispetto alle proteine delle altre leguminose e sono totalmente digeribili.

I ceci accumulano fitoestrogeni e quindi sono molto utili per le persone che sottomesse a terapie di riposizione ormonale e in menopausa. Evitano anche la comparsa dell'osteoporosi e problemi cardiaci.
Read More

26 alimenti ricchi di proteine con tabella da scaricare



Una tabella molto interessante con 26 alimenti che contengono una buona dose di proteine.

Ci tengo a precisare che oltre agli alimenti indicati nella tabella ci sono tantissimi altri, quindi non bisogna limitarsi solo su questi ingredienti

Potete scaricare la tabella QUI oppure prenderla sulla nostra pagina "stampare"
Read More

05 febbraio 2016

Stiamo lavorando per voi


Purtroppo giorni fa i codici del blog sono stati danneggiati e il layout era peggiorato tantissimo. Ora sto cercando di ripristinare al meglio, ma alcune cose sono sparite e pian piano sto cercando di ricuperare, quindi se non vedete alcuni collegamenti ci tengo a dire che non sono stati cancellati a posta!!

I lavori continuano ma le cose iniziano a migliorare!
Read More

Consigli per combattere l'odore e la formazione di muffa nei bauli e scatole.


A volte capita di dover impacchettare oggetti come libri, vestiti, giocatoli ecc nel baule o negli scatoloni per poi posizionarli in garage, cantina, soffitta ecc. Spesso questi luoghi sono umidi e la muffa tende a formarsi, inoltre anche l'ambiente caldo e umido degli scatoloni e bauli può stimolare la proliferazione di spore e batteri.

Quindi prima di adagiare gli oggetti mettete uno di questi prodotti nello scatolone (o più di uno)

a) mettere dei gessetti scolastici in sacchetti di stoffa o in una scatola che poi andrete a bucherellare, posizionare negli angoli della scatola/baule. I gessetti assorbono l'umidità in eccesso


b) mettere una scatola di solda solvay bucherellata. La soda è molto igroscopica e assorbe una grande quantità di umidità (parlo si soda da bucato e NON soda caustica)
c) mettere una scatola da 1 kg di cemento bianco o di gesso bucherellata. Anche questi prodotti sono molto igroscopici.

Per purificare ancora di più il baule o scatola potete posizionare un sacchettino di stoffa o pacchettino di carta o scatola bucherellati con argilla. L'argilla purifica, contrasta la presenza di microorganismi e assorbe umidità.

Solo dopo adagiate gli oggetti.

Le stoffe sono più soggette all'azione dell'umidità, della muffa e al conseguente ingiallimento, quindi non risparmiare con i prodotti antimuffa consigliati.
Read More

Usando il henné su capelli colorati: la mia esperienza personale


Questa è la mia esperienza personalissima e non so se funziona o funzionerà allo stesso modo per tutti i tipi di capelli.

Come ho già scritto altre volte io uso sia la colorazione (Sanotint) che il henné per ottenere leggeri riflessi mogano. Sapiamo che le tinte scure, io uso il colore bruno, a volte possono risultare piatti, il henné altrimenti dona una moltitudine di riflessi che possono variare dal rosso al castano, dipende dalla miscela di ogni henné.

Alcuni henné contengono solo la lawsonia (colore rosso), altri anche l'indigo (colore scuro), mallo di noce (castano) e via dicendo.

Innanzitutto preciso che uso il henné sulla tinta Sanotint che sarebbe una colorazione semi naturale e quindi non posso affermare che il henné non reagisca in modo negativo sulle altre colorazioni. Detto questo le mie impressioni personali sono:

a) A maggio dell'anno scorso avevo tagliato i capelli molto corti lasciando soltanto 2 cm di lunghezza, e quindi quando li coloravo coprivo la totalità dei capelli e questo finché non sono arrivati a circa 10 cm. Poi ho iniziato a colorare solo la ricrescita e la conseguenza è questa:

Se la tinta viene passata sulla totalità dei fili più volte questa si satura di colore diventando sempre più scura. Allora oggi ho i capelli un po' sopra le spalle, e le punte (6 dita circa) sono sature di colore perché era quella parte che riceveva sempre il colore, mentre la metà superiore ha ricevuto il colore solo una volta (quando era la ricrescita).

La differenza per quanto riguarda l'applicazione del henné è questa: Sulla zona superiore i riflessi mogano si vedono fin da subito e il colore è di un cioccolato scuro, inoltre la zona è più sana, morbida e luminosa e anche più "liscia". Per quanto riguardano le punte anche queste sono sana ma non come la parte superiore, inoltre è più scura, si vedono meno riflessi, è meno luminosa e meno morbida. Morale della favola: dove c'è saturazione di tinta perché passata più volte allora il henné fa più fatica a fare il suo lavoro.

b) Continuerò con il metodo del passaggio della tinta solo sulla ricrescita e le applicazioni di henné per abbellire il colore e i capelli e poi quando i capelli saranno più lunghi pian piano ne taglierò le punte.

Perché uso anche la tinta? Perché nonostante i cambi di marca, di tempo di posa, di miscela ecc, il henné non colora i miei capelli bianchi, oppure rimangono di un biondo pallidino. Ma questo perché i miei capelli sono resistenti alla tintura, tanto che se uso una colorazione castano chiaro noto che molti capelli rimangono bianchi.

Se non usate la sanotint e soprattutto se la vostra è una comune tinta chimica dei supermercati o quelle chimiche dei parrucchieri conviene fare una prova per non ritrovarsi con i capelli verdi.
 Meglio acquistare poco henné in erboristeria, passarlo su una ciocca di capello e vedere il risultato. Cosi non rischiate di combinare guai. Una mia amica usa una tinta chiamata Natur Color Green della Renée Blanch e anche lei fa applicazioni di henné.

 -------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Attenzione: Anche se usate la Sanotint o altri colorazioni "naturali o erboristiche" conviene sempre fare un test su una ciocca prima di trattare l'intero capello. Mi raccomando!!!
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Altra osservazione: io uso il henné di Shiraz e NON SO come le altre marche possono reagire con le tinte quindi fatte sempre il test!!! 

Ogni tanto applico la mia "maschera di luce" usando una miscela fatta con henné filtrato, maschera per capelli, latte di cocco e qualche altro ingrediente come oli, burri ecc.

Questa è la mia esperienza definitiva con il henné.


Read More

04 febbraio 2016

Recensione: Yogurt di soia Alpro Cremoso al lampone


A voi piace lo yogurt? A me tantissimo, però ad alcuni piace più dolce, ad altri più liquido, e ad altri ancora più cremoso.

A me piace cremoso e dolce, ma non tutti gli yogurt di soia lo sono, anzi, alcuni sono un po' liquidi o hanno un gusto un po' forte.

Ho acquistato lo yogurt alpro cremoso al lampone ed è esattamente come lo volevo: dolce ma non troppo, cremoso, leggero ed arricchito di vitamine, minerali, fermenti vivi* (buoni per il funzionamento dell'intestino) e calcio.

Inoltre è Vegan OK

Ottimo per la collazione o merenda e potete aggiungere dell'avena, germe di grano, frutta e via dicendo.

L'ho acquistato al supermercato al prezzo di 1,66 per 2 vasetti da 110 gr.

* I fermenti lattici sono ottenuti da colture batterica, dalle cui cellule si riprodono e vengono estratti per l'utilizzo di yogurt ed integratori.



 







Read More

03 febbraio 2016

Peeling schiarente e ammorbidente per le mani



Questo peeling rende le mani più chiare e più belle, e estremamente morbide! Esatto mai fatto un peeling che lasciasse le mie mani cosi lisce, e non potevo non condividere la ricetta con voi, che tra l'altro è semplicissima

Ingredienti:

Olio di ricino (parafarmacia, erboristeria e alcuni supermercati)
limone
zucchero di canna

In una ciotolina mischiare limone e zucchero (magari 2 cucchiai di zucchero e metà di un limone) e 1/2 cucchiaino di olio

Mischiare, mettere sul palmo della mano e strofinare le mani facendo dei massaggi circolari. Risciacquare le mani.

Poi volendo potete applicare la vostra crema per le mani.
Read More

02 febbraio 2016

Lotteria per aiutare con le spese per la fisioterapia di Unico


Unico, è un cagnolino che viveva in tranquillità con il suo branco in una spiaggia in Calabria. Questo finché un certo giorno un pazzo criminali gli ha letteralmente spezzato la spina dorsale. Ora Unico è al sicuro e vive in Abruzzo.



La Signora che ha adottato Unico ha organizzato una lotteria per aiutare a pagare la fisioterapia.

Se volete contribuire acquistando un numero visitate la pagina di Unico e buona fortuna!!

La lotteria per Unico
Read More

Soluzione fai da te per unghie indebolite


foto decorativa: la soluzione non va usata sugli animali.

Se le vostre unghie si sfaldano e si rompono facilmente state attenti ad uno di questi fattori:

- Contatto con prodotti chimici (prodotti per le pulizie soprattutto quelli più aggressivi)
- Anemia
- Deficienza di calcio
- Stress
- Micosi
-Smalto per le unghie in eccesso

Oltre a fare gli accertamenti medici (se sospettate di avere un po' di anemia o carenza vitaminica), potete usare una soluzione casalinga molto efficace per fortificare le unghie

Prendete un barattolino di vetro scuro da 50 o 100 ml (o in alternativa un barattolino di smalto vuoto), e riempitelo quasi completamente con parti uguali di olio di cocco e olio di ricino. Aggiungere 1 spicchio d'aglio senza l'anima, 5 di semi di girasole e 5 chiodi di garofano per ogni 50 ml di olio.
Chiudere e lasciare in posa per 5 giorni
Ogni tanto pennellate le unghie con questa miscela (almeno 2 volte al giorno). Potete usare un pennellino per il trucco o per le belle arti.

Consigli addizionali:

Indossare sempre i guanti per fare le pulizia
Dare una pausa tra uno smalto e l'altro
Non usare acetone ma un rimuove smalto più delicato
Attenti all'umidità eccessiva (soprattutto per quanto riguarda le pulizie, indossate i guanti)
Smettere di fumare
Read More

Barchetta di peperone ripiena di fagioli


1 peperone
250 gr di fagioli bianchi
rosmarino
tabasco (opzionale)
aglio o scalogno
olio EV di oliva
sale

Ammollare i fagioli in acqua calda per 1 ora, scorrere, risciacquare ancora (li rende più digeribili)
In una pentola a pressione mettere 2 cucchiai di olio, 1 scalogno i 2 spicchi d'aglio a pezzetti, rosolare
Aggiungere i fagioli, rosolare, aggiungere il sale e 1/2 cucchiaino di tabasco
Aggiungere acqua e cuocere per 20 minuti (o 40 minuti in pentola normale).
Lavare i peperoni, aprirli a metà nel senso della lunghezza, togliere i semi e adagiarli in una forma leggermente oleata con olio EV di oliva
Riempirli con i fagioli (potete fare una crema di fagioli semplicemente ripassandoli in un mixer o frullatore ad immersione)
Aggiungere un po' di rosmarino e un filo d'olio.
Portare in forno preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti circa.
Read More

Hippy, una dolcissima cagnolina spagnola cerca una casa.


People.... Guardate che bellissima cagnolina che non vede l'ora di avere una casa e una famiglia

Lei si chiama Hippy, ha 10 mesi, pesa meno di 8 chili, è simpatica, affettuosa, tranquilla e socievole. Si rapporta bene con persone e cani.

Lei è spagnola ed è stata salvata dalle strade di Siviglia ed è ospite da una volontaria spagnola in attesa di adozione.

Sarà affidata sterilizzata, dotata di chip, passaporto, vaccinata, testata sulle principali malattie mediterranee.

Per informazioni e adozioni: confidointespagna@gmail.com

http://www.confidointeonlus.org/







per info e adozioni: confidointespagna@gmail.com
Read More

29 gennaio 2016

Scusate il disturbo.... Blog danneggiato!


Cari amici, scusatemi le inconvenienze che avete trovato nella consultazione del blog. Purtroppo sono state fatte alcune modifiche suggerite da blogger però non hanno fatto altro che portare disordine alla pagina spostando link, danneggiare codici, layout ecc, insomma... una vera e propria scocciatura e sono incazzatissima!!

Sono stata tutta la giornata (e per fortuna o sfortuna avevo una giornata da buttare), per recuperare le cose. Molti codici ancora non funzionano e aspetto di riuscire a ripristinare tutto.

Per ora il layout non è ottimale (bruttino), ma ho fatto di tutto per fare con che possiate comunque  consultare i post e trovare quello che a voi serve.

Read More

Raccolta Pappa a Roma: un aiuto per gli Angeli di Pasquale


Amici di Roma: Nicolò, il proprietario del Negozio Pet Pro Shop si è reso disponibile per la raccolta pappa per il Rifugio Angeli di Pasquale a Napoli.

Se potete passarci e fare un acquisto darete una mano a tanti cani bisognosi.
Read More

Pozione magica per accelerare la crescita dei capelli



In realtà non è una pozione stregata ma un semplice succo semplicissimo da preparare. Contiene vit. A e C importante non solo per accelerare la crescita ma anche per renderli più belli, anche perché possiamo anche spalmare l'oro sui capelli però se l'alimentazione non è adeguata sarà difficile raggiungere i risultati aspettati.

Ricetta:

1 limone piccolo o 1/2 limone grande
1 carota
1/4 di barbabietola

Frullare la carota e la barbabietola aggiungendo 1 bicchiere scarso di acqua
Aggiungere il succo di limone

Ed è pronto!!

Bere 1 volta al giorno e osservare i risultati
Read More

Smacchiare il giubotto sintetico ammuffito



Muffa....Magari capota di sentire soltanto l'odore, però spesso sono visibili macchie scure o rosse. I miei consigli per debellare la muffa è questo:

Strofinare tutto il giubbotto con abbondante succo di limone, tagliate uno (o più) limoni a metà e usatele come delle spugnette. Dovete bagnarle bene le zone interessate.

Mettete il giubbotto in una bacinella e lasciatelo li per una giornata

Mettetelo in lavatrice con detersivo (fai da te o classico), 1 manciata di sale e 1 tazzina di caffè di acqua ossigenata 40 volumi* o candeggina delicata (l'acqua ossigenata è più efficace). Ciclo veloce, 40 gradi con centrifuga media (massimo 700 giri).

Se non volete lavare in lavatrice potete lavare a mano risciacquando il giubbotto per togliere il succo di limone, quindi strofinare con sapone di marsiglia e acqua ossigenata e candeggina delicata, oppure immergere in una bacinella con acqua calda, detersivo e acqua ossigenata o candeggina delicata e sale fino, quindi strofinare leggermente e risciacquare molto bene.

Appendere all'aria aperta o vicino ad un termosifone. Se da voi non fa molto freddo o umido meglio evitare l'asciugatrice, in caso contrario aggiungete qualche pallina da tennis per evitare che il capo sgualcisca nell'asciugatrice.

*acqua ossigenata 40 volumi cremosa, la potete acquistare nei negozi di cosmetici e negozi di prodotti per parrucchiere

Read More

Disincrostare il fondo del WC con acido citrico non diluito.


L'acido citrico puro cioè non miscelato con acqua ha un PH abbastanza basso ed è eccellente per sciogliere incrostazioni più dure dal fondo del WC.

Per procedere dovete versare 2 o 3 cucchiai di acido citrico sul fondo del WC e versare 1 litro d'acqua calda (non necessariamente bollente).

Ma avevi detto di non miscelare con acqua. Sì, ma quello che voglio dire è che non dovete preparare la classica ricetta di anticalcare con acqua demineralizzata e acido citrico, ma usarlo assoluto e dunque versare l'acqua calda per accelerare l'azione disincrostante.

Lasciare l'acido agire per il maggior intervallo di tempo possibile (minimo 1 ora), comunque più l'incrostazione è dura più tempo ci vorrà.
Read More

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML